Nepsi

Le organizzazioni del settore industriale di NEPSI e le loro federazioni di sindacati della controparte hanno negoziato un Accordo di dialogo sociale multisettoriale tra il 1 settembre 2005 e il 2 febbraio 2006.

La Commissione Europea ha sostenuto il progetto, definendolo innovativo: infatti, laddove gli accordi di dialogo sociale europei sono solitamente settoriali o multisettoriali, tale progetto è il primo del suo genere. È stato concesso un budget della CE per coprire i costi di negoziazione, e le associazioni di categoria europee che non erano ancora membri di un comitato per il dialogo sociale a livello di UE sono state considerate idonee a partecipare a questa trattativa, dopo un esame da parte della Commissione.

Sono stati istituiti due gruppi di lavoro per la negoziazione: un Gruppo di Lavoro Direttivo per redigere l'Accordo e discutere gli aspetti politici, e un Gruppo di Lavoro Tecnico (composto da produttori e consumatori di prodotti e materiali che contengono silice cristallina) per redigere gli allegati tecnici dell’Accordo, in particolare le Linee Guida di Buona Pratica. Gli esperti di istituti sanitari nazionali - il HSE (Regno Unito), il Berufsgenossenschaften (D) e l'Instituto Nacional de Silicosis (ES) - hanno sostenuto il gruppo di lavoro tecnico.

Il testo finale è stato approvato all'unanimità dalle parti negoziali e la trattativa si è conclusa il 25 aprile 2006 con la sottoscrizione dell'Accordo, alla presenza del Commissario Spidla.

ASSOCIAZIONI DEL SETTORE INDUSTRIALE EUROPEO FIRMATARIE

SFEDERAZIONI DI SINDACATI EUROPEI FIRMATARI

IL CONSIGLIO DI NEPSI

Ciascuna federazione sindacale e associazione del settore industriale europeo firmataria è rappresentata all’interno di un Consiglio bipartitico formato da 30 Membri, compresi 4 presidenti, con un numero uguale di rappresentanti delle delegazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori.
Il Consiglio di NEPSI rappresenta l’unico organo decisionale ai sensi del presente Accordo. Due copresidenti permanenti (provenienti dai settori produttori) e due vice copresidenti permanenti (provenienti dai settori utilizzatori a valle) vengono nominati tra le delegazioni dei Datori di Lavoro  e dei Dipendenti per presenziare alle riunioni del Consiglio di NEPSI.
Tale Consiglio ha il compito di:

  • Eseguire il follow-up dell’applicazione e implementare l’accordo
  • Risolvere le problematiche inerenti l’interpretazione e l’applicazione
  • Modificare le Buone Pratiche
  • Comunicare con terze parti
  • Revisionare le relazioni biennali consolidate dei settori
  • Redigere relazioni sintetiche e sommari esecutivi ogni due anni.
  • Prendere decisioni su consenso generale e su doppia maggioranza del 75%.